La nuova figura del Digital Leader

Dallo studio “Leaders 2020” di Oxford Economics (che ha coinvolto più di 4000 manager e dipendente i 21 paesi) è emerso che solo un executive su cinque è un digital leader, una nuova figura appartenente alla classe dirigente che adotta una mentalità digitale riuscendo a condizionare positivamente l’andamento e i risultati di business.

I vantaggi dell’essere un Digital leader

Performance economiche

Performance economiche migliori per i digital leader: il 76% dei manager che rientrano in questa categoria ha registrato un significativo aumento del fatturato e degli utili.

Soddisfazione dei dipendenti

I dipendenti di digital leader dichiarano maggiore soddisfazione (83% vs. 63% dei dipendenti di altri manager) e senso di inclusione: decidono infatti di mantenere la propria posizione anche in caso di nuove offerte di lavoro nel 21% dei casi in più rispetto agli altri manager.

L’economia digitale richiede una leadership diversa per avere successo:

“Le persone, in particolare i millennial e le generazioni più giovani, si aspettano leader più inclusivi e social e di lavorare in ambienti con più diversità e meno gerarchie. La tecnologia gioca un ruolo chiave nell’offrire ai leader di oggi accesso ai dati necessari per prendere decisioni in tempi rapidi e per attrarre e sviluppare le future generazioni di dirigenti”.

 

Decisioni semplificate

Dallo studio è emerso anche che il Digital leader è in grado di semplificare le decisioni:

  • L’80% dei digital leader prende decisioni basare sui dati
  • Il 63% dichiara che la propria azienda è in grado di gestire il proprio business in real time
  • I Digital Leader sono generalmente più trasparenti e distribuiscono il processo decisionale in tutta l’organizzazione

 

Diversità & inclusione

Per i digital leader il tema “diversità e inclusione” è una priorità:

  • le società dei digital leader sono più attente al tema della diversità e hanno un bilanciamento ponderato tra dipendenti di sesso maschile e femminile
  • promuovono maggiormente programmi di inclusione specifici
  • ritengono che la diversità abbia un impatto positivo sulla cultura aziendale
  • assegnano la stessa importanza alla crescita della diversity e alle performance economiche

 

Il ruolo dei millenial

I millennial stanno rapidamente occupando posizioni di leadership, risultando essere circa il 17% dei senior manager.

Questi giovani leader sono più pessimisti rispetto agli altri manager per quanto riguarda la preparazione ad affrontare le sfide del digitale delle loro aziende:

  • assegnano alla capacità di leadership della propria organizzazione tra i 15 e i 23 punti percentuali in meno rispetto ai manager “non millennial”
  • rappresenteranno a breve il 50% della forza lavoro e giocheranno un ruolo importante nella definizione della nuova cultura aziendale.

“Quello che dicono ha un peso e va in questa direzione: è tempo di cambiare.”

Fonte: Corrierecomunicazioni

Porta soluzioni digitali all’avanguardia nella tua impresa e migliora le performance di business

Nessun commento

Posta un commento