Per una logistica efficiente senza carta

I processi di trasporto e consegna possono ricavare enormi benefici dalla digitalizzazione, sia in termini di efficienza (riducendo la quantità di carta e i costi), sia in termini di efficacia (accesso alle informazioni in tempo reale e miglioramento del livello di servizio).

Il punto di vista di committenti e operatori logistici

La collaborative community sulla digitalizzazione dei trasporti del politecnico di Milano ha effettuato un’indagine coinvolgendo aziende committenti, trasportatori e operatori logistici.

Tra gli intervistati, un’azienda su 5 lavora su scala globale ed il 50% su tutto il territorio italiano, quasi il 70% ha più di 250 dipendenti e circa la metà riceve meno di 50.000 DdT l’anno e ne emette meno di 100.000.

Qualche numero sui DdT emessi:

  • Nel 25% dei casi è stata introdotta la conservazione digitale dei documenti
  • Nel 13% dei casi la gestione interna è stata digitalizzata
  • Nel 9% dei casi lo scambio è stato digitalizzato
  • Il 38% usa solo la carta
  • Uno su 4 ha completamente dematerializzato il processo

Per quanto riguarda invece i DdT ricevuti:

  • Conservazione digitale solo per l’11%
  • Gestione interna digitale 3%
  • Scambio digitale 4%
  • Il 50% circa ha un processo completamente cartaceo
  • Solo l’8% ha digitalizzato completamente il processo.

I principali ostacoli e benefici percepiti

I principali ostacoli alla completa digitalizzazione del processo riguardano:

  • Per il 50% resistenze culturali
  • Per il 44% normativa poco chiara, benefici non compresi, scarsa competenza degli altri partner
  • Scarsa informazione e normativa volatile
  • Per il 30% mancanza di budget

Non mancano però i benefici percepiti:

  • Possibilità di ricevere informazioni in tempo reale
  • Velocità di consultazione dei documenti
  • Miglioramento della qualità delle informazioni
  • Miglioramento del servizio
  • Impatto sull’ambiente
  • Riduzione dei costi

Digitalizzazione tra EDI, conservazione digitale e portali web

Le tecnologie maggiormente utilizzate per supportare il processo di trasporto e consegna sono:

Più del 25% prevede di dematerializzare i documenti e digitalizzare i documenti di trasporto nel prossimo futuro. Una percentuale equivalente è consapevole di questi sviluppi ma non li considera una priorità. Un altro 25% non ha competenze interne o di budget, i restanti cominciano solo ora ad approfondire l’argomento.

Il punto di vista dei trasportatori

  • Solo il 7% non utilizza il digitale per la ricezione dell’incarico
  • Solo il 6% utilizza solo il digitale
  • Il 18% utilizza solo il digitale per la notifica di consegna
  • Il 5% non utilizza il digitale per la notifica di consegna
  • Prevale la carta per la gestione dei DdT (64%)
  • La carta prevale ancora di più per la gestione degli archivi (72%): infatti solo l’8% – la maggior parte sono realtà di grandi dimensioni – ha adottato in toto la conservazione digitale.

L’ostacolo principale riferito dai trasportatori è ben rappresentato dalla frase “Non sono contrario, ma non spetta a me decidere”. Un altro 29% parla invece di costo eccessivo delle soluzioni, poiché l’uso saltuario non risulta economicamente sostenibile. Altre piccole percentuali parlano di normativa poco chiara.

I benefici percepiti maggiormente riguardano:

  • disponibilità e tempestività delle informazioni
  • riduzione dei costi di stampa
  • miglioramento dei livelli di servizio

 

Fonte: Digital4

Slide-Globe4
Scopri Globe, il software che ti permette di digitalizzare e gestire tutti i tuoi documenti ed i processi ad essi legati!

Nessun commento

Posta un commento