I paesi in cui l’economia digitale si sta muovendo più velocemente

Per comprendere i cambiamenti mondiali che stanno caratterizzando gli ultimi anni, l’Harvard Business Review ha proposto un indice per identificare come un gruppo di nazioni stia emergendo rispetto ad altre in termini di prontezza per l’economia digitale.

Digital Evolution Index

Il Digital Evolution Index (DEI) prende in considerazione 4 fattori e comprende 50 nazioni:

  • Fattori lato offerta: include accesso, realizzazione  e transazione alle infrastrutture.
  • Fattori lato domanda: comprende comportamenti e tendenze dei consumatori e conoscenze riguardanti finanza, Internet e Social Media.
  • Innovazioni: comprende l’ecosistema imprenditoriale, tecnologico e i fondi, la presenza e estensione di forze dirompenti, la presenza di una cultura e un modo di pensare orientati alle start-up.
  • Istituzioni: efficacia governativa e ruolo nel mondo degli affari, leggi, regolamenti e promozioni per l’ecosistema digitale.

Le categorie basate sulla prontezza digitale

Basandosi sulle performance dei  50 Paesi tra il 2008 e il 2013, essi sono stati assegnati d una delle seguenti 4 categorie:

  • Nazioni “di spicco” (Stand Out countries): alti livelli di sviluppo digitale nel passato e continuano a rimanere in crescita à  Svizzera, Singapore, USA, Irlanda, Korea
  • Nazioni “in stallo” (Stall Out countries): alti livelli di evoluzione raggiunti nel passato, ma stanno perdendo slancio e rischiano di restare indietro. à Australia, Giappone, Norvegia, Danimarca
  • Nazioni “in esplosione” (Break Out countries): hanno le potenzialità per sviluppare forti economie digitali. Anche se il loro punteggio totale rimane basso, si stanno muovendo e sono candidate a diventare paesi di spicco nel futuro. à India, Cina, Brasile, Vietnam e Filippine
  • Nazioni “in allerta” (Watch Out countries): affrontano opportunità e sfide significative, con bassi punteggi sia nel livello attuale che nello sviluppo del loro punteggio DEI. Alcuni di questi paesi potrebber superare le limitazioni attraverso innovazioni intelligenti e misure di ripiego, mentre altri sembrano essere bloccati. à Indonesia, Russia, Nigeria, Egitto, Kenya, Grecia e Italia.

Cosa ci riserva il futuro? A questa domanda l’Harvard Business Review risponde sottolineando che i prossimi miliardi di consumatori online prenderanno le loro decisioni digitali tramite device mobili.

Economie emergenti continueranno ad evolvere in maniera diversa, così come i loro nuovi consumatori online.

Le imprese dovranno innovarsi personalizzando i propri approcci ad un pianeta che si muove a velocità differenti.

Potremmo essere in viaggio in un mondo digitale, ma stiamo viaggiando tutti a velocità differenti.

L’articolo completo qui

Scopri il nuovo Globe 4.0, il software Arket di Document Management

loghi-prodotti-home-globe-colori
Nessun commento

Posta un commento