Come il software licensing influenzerà le aziende nel 2015

Techradar propone 6 probabili impatti del software licensing sulle aziende nel 2015:

  • Il licensing diventerà una potente arma per la sicurezza, aiutando i produttori di software e di device intelligenti a ridurre i rischi di hackeraggio. Inoltre il rilascio di aggiornamenti software sarà la chiave per difendersi dagli hacker dell’Internet of Things: una volta create patch nei confronti di programmi piratati, i produttori dovranno aggiornare automaticamente il prodotto, in modo da assicurarne l’installazione e di conseguenza garantire la protezione di produttore e cliente.
  • Nel 2015 ci saranno più abbonati che proprietari di software: le aziende vedranno maggiori vantaggi nell’acquistare una licenza a canone che nell’acquistare un software per sempre. Le ragioni possono essere diverse: dalla possibilità di trasformare le spese per i software da investimenti a spese operative, ad un miglior allineamento costo-valore e riduzione dei costi di licenza iniziali.
  • I controlli dei produttori di software sulle licenze continueranno senza sosta: secondo una recente ricerca nel 2014 il 21% di questi controlli ha portato ai produttori di software guadagni pari ad 1 milione di dollari.
  • Gli App Store diventeranno strumenti chiave per la fornitura di servizi IT e per far rispettare la licenza sottoscritta. Essi sono un ambiente ideale per consolidare differenti sistemi gestiti separatamente, ad esempio la gestione di applicazioni mobile e desktop.
    Gli app store inoltre permetteranno una gestione delle licenze proattiva, legando le richieste di applicazioni a processi di ottimizzazione delle licenze software, permettendo inoltre agli impiegati di confrontarsi con l’IT nella gestione dell’utilizzo delle applicazioni, evidenziando quali sono le applicazioni non utilizzate e riducendo gli sprechi.
  • Le imprese diverranno “predittive” e cominceranno ad analizzare il futuro impatto di potenziali cambiamenti nell’ambiente/licenza sul budget destinato ai software: storicamente la gestione delle licenze è sempre stata una pratica retrospettiva e reattiva. Quest’anno le aziende con sofisticate infrastrutture di ottimizzazione delle licenze software saranno maggiormente proattive nella gestione delle licenze: analizzeranno il potenziale impatto dei cambiamenti sulle loro posizioni di licenza o sugli ambienti IT – come ad esempio la virtualizzazione – ed esamineranno proattivamente l’impatto di questi cambiamenti sui costi per il licensing. In questo modo le organizzazioni saranno in grado di gestire strategicamente assetti di software complicati, riducendo significativamente costi e rischi per l’azienda.
  • Le mobile app nelle imprese saranno meno rischiose: l’IT si focalizzerà su due questioni principali. Innanzitutto su come una mobile app potrebbe introdurre rischi nella sicurezza aziendale e nella privacy dei dati, permettendo al management di sviluppare adeguate linee di condotta. In secondo luogo su come l’ambiente aziendale potrebbe intaccare la mobile app (ad es. determinare se un aggiornamento ad un software mobile fondamentale è compatibile con l’ambiente aziendale, permettendo all’IT di avvisare in anticipo gli impiegati quando un aggiornamento potrebbe creare problemi).

 

Scopri Globe 4, il software di Gestione Documentale che valorizza e rende elementi attivi tutti i documenti aziendali!

Slide-Globe4
Nessun commento

Posta un commento